La Mela

la mela

Il Melo   (Pyrus malus)

La mela è attiva nell’assimilazione del calcio, ricca di fosforo , utile per prevenire le carie soprattutto negli adolescenti, contro l’artrite; è antianemica, cura la bronchite, scioglie i calcoli biliari, renali e vescicali, combatte l’obesità (mangiata prima dei pasti) e la stitichezza. Al frutto si attribuisce un’azione protettiva sui vasi sanguigni diminuendone la fragilità, riduce il deposito del colesterolo prevenendo la malattia dell’ aterosclerosi. E’ rinfrescante per l’elevata quantità di succo acidulo che fornisce; stimola le funzioni digestive e protegge la mucosa gastrica. Una  mela cruda e ben rappresenta  uno dei migliori disinfettati della bocca.

E’ un tonico rassodante della pelle e se ne consiglia l’uso in maschere per il viso e prodotti per il corpo. L’estratto di mela ha un’azione idratante, è utilizzabile in prodotti per la pelle e capelli.

Mangiata prima dei pasti, attenua l’appetito e dopo i pasti aiuta la digestione. E’  molto per coloro che soffrono di gotta, renella, calcoli renali, artrite e reumatismo. La tisana del frutto ha un’azione lassativa e rinfrescante ed è un antinfiammatorio delle vie urinarie. Con le foglie secche del melo si può preparare un ottimo tè astringente. La mela è ricchissima di sali minerali quali fosforo (0,12%), potassio, calcio (0,6%), zolfo, magnesio, sodio, rame, ferro; vitamine A (8 mg ogni 100 g), B1 (0,02), B2 (0,02), B6, C (5 mg), E, PP (0,3); contiene inoltre in abbondanza glucosio (11%), arabinosio, mannosio, pectine, tannini, enzimi vari e diversi acidi organici (malico, gallico e citrico).  Durante la maturazione aumentano gli zuccheri totali (da 4 a 12%), gli zuccheri riducenti (da 2,35 a 5,8%), il saccarosio (da 0,5 a 5,7%) ed il residuo solido (da 13,6 a 16%), mentre diminuisce l’amido (da 4 a 0,2%) e l’acidità espressa come acido malico (da 1,6 a 0,2%). Quindi, nella maturazione, si perdono acqua, destrina, amido e sostanze idrolizzabili dagli acidi ed aumentano zuccheri e pectine solubili. L’acidità è imputabile quasi essenzialmente all’acido malico.

Il levulosio predomina sul destrosio; nel succo è presente un’elevata quantità di pectine. L’aroma è dato da numerosi composti, soprattutto esteri amilici degli acidi formico, acetico e caproico. In alcune varietà è presente del geraniolo

 Letture consigliate per approfondire

Phenolic composition and antioxidant activity of Malus domestica leaves. Liaudanskas M, Viškelis P, Raudonis R, Kviklys D, Uselis N, Janulis V.ScientificWorldJournal. 2014;2014:306217. doi: 10.1155/2014/306217. Epub 2014 Sep 11

Antimicrobial efficacy of emulsified essential oil components against weak acid-adapted spoilage yeasts in clear and cloudy apple juice. Loeffler M, Beiser S, Suriyarak S, Gibis M, Weiss J. J Food Prot. 2014 Aug;77(8):1325-35. doi: 10.4315/0362-028X.JFP-13-393.

Acute anti-hyperglycaemic effects of an unripe apple preparation containing phlorizin in healthy volunteers: a preliminary study. Makarova E, Górnaś P, Konrade I, Tirzite D, Cirule H, Gulbe A, Pugajeva I, Seglina D, Dambrova M.J Sci Food Agric. 2015 Feb;95(3):560-8. doi: 10.1002/jsfa.6779. Epub 2014 Jul 4.

Metabolic variation and antioxidant potential of Malus prunifolia (wild apple) compared with high flavon-3-ol containing fruits (apple, grapes) and beverage (black tea).Maria John KM, Enkhtaivan G, Kim JJ, Kim DH. Food Chem. 2014 Nov 15;163:46-50. doi: 10.1016/j.foodchem.2014.04.074. Epub 2014 Apr 30.

Anticaries effect of an antioxidant-rich apple concentrate on enamel in an experimental biofilm-demineralization model.Giacaman RA, Contzen MP, Yuri JA, Muñoz-Sandoval C. J Appl Microbiol. 2014 Sep;117(3):846-53. doi: 10.1111/jam.12561. Epub 2014 Jun 28.

Chemopreventive activity of apple extract following medium-term oral carcinogenesis assay induced by 4-nitroquinoline-1-oxide. Ribeiro FA, de Moura CF, Gollucke AP, Ferreira MS, Catharino RR, Aguiar O Jr, Spadari RC, Barbisan LF, Ribeiro DA. Arch Oral Biol. 2014 Aug;59(8):815-21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *